15a Festa dell’Atleta. Semplicemente #ForzaAraRiva

IMG_8834

Sinceramente non saprei da che parte cominciare per riordinare sensazioni ed impressioni sulla nostra 15a Festa dell’atleta di ieri sera. L’unica cosa che posso fare è ripetere con maggior chiarezza quanto ho cercato di dire durante la premiazione e che credo possa essere condiviso da tutti: atleti, allenatori, genitori, dirigenti, amici.

E’ estremamente facile fare, da ex pallanuotista, l’addetto stampa del settore nuoto, quando si può contare su allenatori o dirigenti che all’occorrenza si trasformano in reporter (come verificherete dopo queste mie poche righe).

Questo mi porta ad estendere il pensiero: io credo che in un team così sia facile, ancor prima che impegnativo, fare tutto: nuotare, allenare, essere mamme e papà di atleti, prendere decisioni, tifare.

Ieri sera tutto questo si è semplicemente racchiuso nel momento più bello cui va solo un nome: Carla.

Pierluigi Bruzzone

 

 

L’edizione più bella e più emozionante è stata la prima a cui ho assistito … da pochissimo in società ero un papà tra il pubblico con due ragazze nuotatrici tra i premiati … non me l’aspettavo proprio … ero rimasto letteralmente a bocca aperta per quello che dirigenti e non solo erano riusciti a fare: filmati e premiazione bellissimi, divertenti e originali, (confesso con vergogna … ho rischiato di non andarci perché pensavo fosse una festicciola per bambinetti).

Da allora tutte edizioni belle, ma ieri sera ho risentito un ambiente ancora più caldo, coinvolgente, rilassato, nonostante gli inevitabili piccoli intoppi,una festa di amici con gli amici. Mi è piaciuta molto la conduzione del nostro “Carlo Conti Pallido” e anche le premiazioni caserecce, certo non condite con paroloni difficili e frasi forbite di ospiti “famosi” più abituati al palco, ma decisamente più schiette e dirette quindi al cuore.

Da “facente parte del comitato”, per me decisamente la piu bella Festa dell’Atleta di sempre. E che dire della location? “Capannone AraRiva forever!”

Unico neo: i “facinorosi” che ieri sera si sono accordati””per lanciare tutti insieme verso di me le bocce e farmene prendere almeno una (più d’una sarebbe stato anche più divertente) nelle caviglie … ovviamente filmando la malefatta col telefonino” 

Roberto Zunino

Dal backstage (NdR)