La nostra stagione invernale. Un bilancio

Alla pubblicazione da parte del Comitato Regionale FIN delle graduatorie di società ad attività invernale esaurita, è tempo di commenti e valutazioni tecniche.

La classifica propone Aragno Rivarolesi come quinta forza del nuoto ligure con 622 punti complessivi, sostanzialmente confermando l’ottimo bottino della scorsa stagione.

Siamo pervenuti a questo risultato prestigioso attraverso le finali del campionato assoluto, quelle di categoria, la giornata dedicata alle staffette e infine le recenti finali del campionato esordienti A, all’insegna di una apprezzabile, corposa e omogenea presenza in tutte le categorie d’età.

Le finali assolute, primo evento di rilievo della stagione, ci hanno portato in dote un’unica medaglia individuale: il bel bronzo dell’ormai esperta Simona Scalas sulla distanza dei 50 farfalla, cui si è aggiunta la bella sorpresa di un’analoga medaglia nella staffetta 4 x 50 stile libero mista (M/F) con il quartetto costituito da Andrea Lemmi, ancora la Scalas, Sara Biandrati e Federico Baldini. Tali risultati, uniti a quelli dei numerosi altri finalisti, ci hanno consentito di inserirci al quinto posto della classifica per società.

Le successive finali di categoria hanno arricchito il nostro bottino di medaglie di ben 9 bronzi e 7 argenti ad opera di Federico Baldini, Gabriele Dal Cin, Mario Orempi, Michael Piredda, Sofia Sironi, Daniele Spinetti, Cloe Vezzoso, oltre ai doppiettisti Andrea Lemmi, Simona Scalas e Giacomo Ghio, per concludere con gli ulteriori due bronzi e il bellissimo oro di Francesca Parodi sui 50 dorso, complesso di risultati che ci ha confermato alla quinta piazza su base regionale.

A sorpresa la giornata dedicata alle staffette di categorie ci ha poi regalato due bei bronzi da parte delle nostre sirenette della categoria ragazzi Fabiana Macciò, Martina Pesenti, Elena Ravaschio e Lara Costa nella 4 x 100 stile libero, con la variante di Alice Volpara a sostituire la Costa per quanto concerne la analoga staffetta mista. Anche in questo caso ci siamo saldamente confermati quinti nella graduatoria per società.

Ultima tornata di finali, la recente manifestazione riservata agli esordienti A, ci ha visto un gradino più in alto nella graduatoria a squadre (quarti), addirittura con qualche rammarico per varie occasioni sfumate che ci avrebbero potuto facilmente collocare sul podio generale. A consuntivo, siamo tornati a casa con altri 6 bronzi, 5 argenti e 3 ori, questi ultimi brillantemente conquistati da Mattia Tassara sui 100 rana, Alessia Castrianni sui 100 stile,libero e Matilde Vignon sui 100 dorso; degni di segnalazione anche la medaglia della giovane Matilde Crea e l’autorevole en plein sul podio delle 4 staffette (maschili e femminili, sia miste che a stile libero), che hanno visto avvicendarsi in formazione Alessia Tixi, Francesca Capone, Gabriele Sabba, Filippo Pone, Giovanni Poli, oltre ai già citati Tassara, Castrianni e Vignon.

I tecnici e i dirigenti societari, soddisfatti per i risultati ottenuti dai loro ragazzi, hanno già messo nel mirino nuovi, ambiziosi obiettivi per la fase primaverile ed estiva della stagione, con un occhio sempre rivolto a possibili migliorie tecniche ed organizzative per il futuro.

© Cristiano Novelli