Finali Estive di Categoria in un FAX

Con le finali estive di categoria si conclude la stagione in vasca e si comincia quella in acque libere.

Arrivare a gareggiare nel mese di Luglio non è mai facile con la scuola che ormai è finita da un mese e le difficoltà a mantenere l’attenzione sull’obiettivo sportivo a discapito del sospirato riposo in riva al mare.

Ci pensa Irene Ravaschio a dare la carica ai propri compagni di squadra ricordando loro cosa voglia dire gareggiare in finale. Reduce dal collegiale con la rappresentativa Ligure e carica di energie positive, apre le danze con il suo miglior tempo in vasca lunga negli 800 sl.

Degna di nota anche Irene Podestà nei 100 ds che riscatta le prestazione opache delle compagne, nuotando addirittura più forte di sempre anche della vasca da 25m, brava Ire!!

Culmine della prima giornata di gare i terzi posti di Simona Scalas e Luca D’inca nei 100 fa, senza dimenticare le ottime prestazioni di Alice Volpara, Stefano Landi e Andrea Lemmi nella medesima distanza.

Da una Ravaschio all’altra, termina la prima giornata di gare individuali con i temuti 400 mx dove Elena gareggia in linea con i suoi tempi nei primi tre quarti di gara, ma conclude con un’ottima frazione a stile migliorando il proprio personale di lunga.

Arriviamo così al secondo turno di gare con i 50 fa nuotati molto bene da Sara Biandrati, Simona Scalas, Sofia Sironi, Matilde Bozzano, Landi Stefano che concludono la gara con i propri personali in vasca lunga e Andrea Lemmi che, nonostante non sia soddisfatto del suo stato di forma, ferma il cronometro col tempo di 26,16 salendo sul terzo gradino del podio grazie ad un tempo mai nuotato in carriera in vasca da 50m!!

Seguono i 200 ds con altre ottime prestazioni da quasi tutti gli interpreti con il loro personale in vasca lunga da parte di: Francesca Parodi, Giorgia Lanza, Matilde Pennavaria, Anita Podestà, Giorgia Chiarotti e Giacomo Ghio. Da sottolineare in questa gara i personali all time di Martina Pesenti e Irene Podestà (ancora una volta)!! Peccato solo per la seconda medaglia di legno della Parodina…

I 400 sl vengono in soccorso a Fabiana Macciò che riesce a limare di qualche decimo il personale di lunga e a risollevarsi dalle delusioni delle gare precedenti. Molto bene anche Matilde Bozzano che ritorna a nuotare vicino al migliore, ma non le basterà per vincere la scommessa (…forse…).

Cominciano a gareggiare anche i ranisti, a riposo venerdì. Da segnalare le prestazioni sui 100 di Maya Cipro e Giorgio Mantero che migliorano il personale in vasca lunga.

Giorgio gareggia e migliora anche nei 50 sl insieme a Sofia Sironi, Francesca Parodi, Simona Scalas, Sara Biandrati, Stefano Landi e Andrea Lemmi (24,91 prima volta sotto i 25’’, ma non è in forma!).

Nell’ultima gara del Sabato migliorano di alcuni decimi il tempo sui 200 mx le atlete Martina Pesenti e Francesca Parodi.

Le gare di Domenica non cominciano nei migliori dei modi con la terza medaglia di legno della solita Francesca Parodi nei 50 ds (non c’è due senza tre…), solo Federico Baldini riesce a migliorare il suo tempo.

La giornata continua con i 200 fa e le rivedibili prestazioni di Martina Pesenti e Alice Volpara, ma ci pensa ancora una volta Elena Ravaschio ad invertire la rotta migliorando il suo tempo a delfino di 5’’, la seguono a ruota Luca D’inca e Michael Piredda entrambi nuotando il loro migliore!

Le buone prestazioni vanno avanti anche nei 100 sl con i personali da parte di: Fabiana Macciò, Elena Ravaschio, Giorgio Mantero, Giorgia Lanza e Andrea Lemmi.

Le Finali Estive di Categoria si concludono con i 200 rn che vedono un altalenarsi di ottimi e deludenti risultati, degne di nota Maya Cipro che nuota a pochi decimi dal tempo di corta, Camilla Barrella e Sara Gelaini che concludono l’anno con il loro miglior tempo stagionale.

Adesso sono ufficialmente terminate le gare!! Anzi no, ci vediamo in mare…

Marco (Fax) Fassone Ph.d ©