Chi siamo

TSHIRT

In tempi di scissioni e frammentazioni, termini quali “integrazione” e “collaborazione” risultano piuttosto inusuali alle nostre latitudini.Ancora una volta lo sport dilettantistico dimostra di essere in grado di indicare una possibile strada alla società, quand’anche questa costituisca un’inversione di rotta rispetto all’attuale disastroso andamento.

Fuori di metafora è con piacere che nel mondo degli sport acquatici stiamo assistendo a un interessante processo di integrazione tra due storiche associazioni del Ponente genovese: la praese GS Aragno e la sestrese Nuotatori Rivarolesi.

Come spesso accade è stata la necessità a fungere da catalizzatore di questo fenomeno: la temporanea indisponibilità della piscina del Lago Figoi a seguito dell’alluvione del 2010 ha determinato i primi contatti tra le due realtà sportive; di lì in poi la lungimiranza dei dirigenti di entrambe le parti, oltre all’entusiasmo dei tecnici, degli atleti e delle loro famiglie, hanno fatto il resto, in una successione di eventi quasi irrefrenabili nella loro direzione convergente, fino alla nascita di “Aragno Rivarolesi”.

E’ bene precisare da subito che non si tratta della fondazione di una nuova associazione, ne’ tanto meno di una vera fusione, giacchè le due società continuano a esistere distintamente con i loro organi costitutivi e le loro prerogative formali, ma a livello sportivo (quindi per quanto riguarda l’attività presso la Federazione Italiana Nuoto) il GS Aragno viene denominato per la stagione in corso come Aragno Rivarolesi, così da rappresentare la virtuale costituzione di una squadra agonistica comune.

Dopo molte elucubrazioni questa è sembrata ai dirigenti delle due compagini la modalità migliore per rendere più concreta e tangibile la collaborazione intrapresa già da un paio d’anni nel contesto del Progetto Nuoto Ponente, così da garantire il mantenimento della piena autonomia delle entità associative e nel contempo dare una risposta alla sentita esigenza di ottimizzare risorse umane ed economiche e di razionalizzare l’utilizzo degli spazi acquei.

Il risultato iniziale dell’accorpamento di tutti gli atleti sotto un’unica bandiera è stato un notevole miglioramento della competitività su scala regionale e nazionale (al momento rappresentiamo già la terza realtà agonistica cittadina e quarta ligure sulla base dei punteggi federali), ma oltre a ciò la possibilità di avvalersi di un numero doppio di tecnici e di utilizzare non solo il bellissimo (e frequentatissimo) impianto Aquacenter – I Delfini di Prà, ma anche le piscine di Sciorba e (soprattutto) Lago Figoi, garantirà una gestione tecnica migliore e uno sfruttamento più razionale degli impianti, così da assecondare la maggior vocazione al sociale della vasca praese e quella più spiccatamente sportivo–agonistica dell’impianto di Borzoli.

Non ultima la collaborazione a livello dirigenziale e organizzativo consentirà di realizzare un numero sempre maggiore di iniziative, di cui i già affermati meeting natatori non sono che gli elementi più brillanti e che renderanno certamente più interessante Aragno Rivarolesi agli occhi di potenziali sponsor commerciali dei quali le società sportive dilettantistiche hanno sempre più necessità.

L’auspicio è che questa tendenza aggregativa non si esaurisca in un seppur solido “rapporto di coppia”, ma che possa allargarsi ad altre entità sportive del ponente (dentro e fuori l’ambiente acquatico) e magari anche a realtà territoriali non specificamente sportive, del Ponente e non solo.

Gruppo Sportivo Aragno

Presidente: Stefano Pitale

V. Presidente: Angelo Bottino

Segretario: Andrea Frosini

Direttore Sportivo: Stefano Danovaro

Consiglieri:

    • Alfredo Aleotti (settore nuoto)
    • Marco Bosco  (responsabile settore giovanile pallanuoto)
    • Giovanni Buzzi (commissione lavori)
    • Cillo Ferrari (commissione lavori)
    • Tino Bruzzone
    • Giuseppe Schettino

Collaboratori:

  • Ilaria Tagliatti (addetta stampa sett. giov. pallanuoto)

Nuotatori Rivarolesi

Presidente: Fabio Ravera Leggiero

V. Presidente: Cristiano Novelli

Segretario: Carla Zunino Minetti

Consiglieri:

  • Roberto Zunino
  • Arianna Urbano
  • Pier Luigi Moretta

Collaboratori:

    • Mauro Piccardo e Michele Cordasco (dirigenti accompagnatori)
    • Piero Angiola
    • Andrea Mastinu
    • Gianluca Scalas
    • Pierluigi Bruzzone (addetto stampa)